Dal 7 dicembre al 3 maggio 2020 la Pinacoteca De Nittis di Barletta ospita la mostra “Boldini. L’incantesimo della pittura. Capolavori dal Museo Boldini di Ferrara”, una mostra monografica dedicata al celebre ritrattista, collega di Giuseppe De Nittis. 

“Tra i protagonisti indiscussi della pittura italiana ed europea a cavallo tra Ottocento e Novecento, Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931) è stato uno dei più celebri ritrattisti della Belle Époque assieme a James McNeill Whistler, John Singer Sargent e Joaquín Sorolla e ha immortalato i protagonisti del tempo, da Robert de Montesquiou alla marchesa Luisa Casati, facendo di loro l’immagine stessa di quel momento storico e culturale. Boldini annovera una parabola artistica avvincente e complessa che va oltre il ritratto: il suo talento si è espresso in ogni genere e tecnica, dalla veduta alla natura morta, dalla pittura alla grafica, come dimostrano testimonianze figurative di straordinario fascino e forza”. (la Repubblica)

Post correlati