Quattro spettacoli in streaming. La programmazione del Nuovo Teatro Verdi di Brindisi prosegue il suo cammino online e presenta quattro appuntamenti, tre concerti e un monologo, tutti in programma di domenica pomeriggio tra febbraio e marzo, in attesa di ritrovare il pubblico in sala e di riportare in scena la magia del teatro dal vivo.

Così, mentre il mondo della scena resta in attesa di conoscere il suo destino, il Verdi mette online quattro spettacoli che saranno trasmessi sulle pagine Facebook di Fondazione Nuovo Teatro Verdi, Comune di Brindisi, Riccardo Rossi Sindaco di Brindisi, Teatro Pubblico Pugliese, Carmelo Grassi, Agenda Brindisi, Brindisi Cronaca, Brindisi Oggi, Brindisi Report, Brundisium, L’Ora di Brindisi, Newspam, e sulla web-tv Apulia (apuliawebtv.it). Saranno ancora artisti brindisini i protagonisti sul palcoscenico e in platea, ciascuno con il proprio modo di condividere ed esprimere il rapporto con la scena. L’iniziativa segue il Concerto per il Nuovo Anno, trasmesso in streaming con numeri di ascolto inattesi, e rappresenta un modo per tenere vivo il rapporto con il pubblico, per non disperdere l’interesse per la scena e proporre contenuti in questo lungo intervallo che ci separa dalla stabile riapertura del sipario. Tutti gli spettacoli in streaming sono gratuiti.

Primo appuntamento domenica 28 febbraio alle ore 18 con la dancing violinist Chiara Conte e un programma originale, dal titolo «Violin is a dancer», che si presenta come un viaggio tra le colonne sonore di film che hanno fatto la storia del cinema, espressioni culturali popolari come la pizzica e il sirtaki, brani tra i ritmi incalzanti della musica epica e le icone pop di quella italiana e internazionale.

Nuovo Teatro Verdi, domenica 7 marzo alle ore 18, presenta in visione streaming lo spettacolo «Non abbiate paura. Grand Hotel Albania», un monologo di Francesco Niccolini con Luigi D’Elia che rivive in un nuovo allestimento con un ensemble transadriatico composto da Claudio Prima (organetto e voce), Nevila Cobo (violino) e Merita Alimhillaj (violoncello).

Ancora streaming domenica 14 marzo, sempre alle ore 18, con il concerto per due pianoforti «La danza tra fiabe e migrazioni sonore», che anticipa l’appuntamento in programma per la rassegna «Brindisi in scena», realizzato con il sostegno dei fondi regionali destinati al piano straordinario per la cultura e lo spettacolo «Custodiamo la Cultura in Puglia».

La striscia streaming termina domenica 21 marzo alle ore 18 con i ritmi della «Fresh Percussion», band composta dagli allievi della Yamaha Music School «Frescobaldi», e la partecipazione della cantautrice brindisina Alea. Lo spettacolo, dal titolo «Go back to dreaming», rilegge il presente in disarmo attraverso il linguaggio delle percussioni, la paura, il desiderio di socialità, il bisogno di tornare a sognare, l’urgenza di abbracciarsi: il dialogo percussivo si anima di frasi ritmiche con le quali i giovani musicisti urlano la propria rabbia e la voglia di potersi nuovamente toccare.