Appuntamento l’1 gennaio con l’Orchestra Filarmonica Pugliese diretta dal M° Giovanni Minafra. In tv su Canale 85 a partire dalle ore 16.30 e in contemporanea sulle pagine Facebook della Fondazione Nuovo Teatro Verdi, del Comune di Brindisi, del Teatro Pubblico Pugliese e dell’Orchestra Filarmonica Pugliese. Conduce l’evento il giornalista Antonio Celeste.

Oltre un’ora di musica per dare il benvenuto al 2021. Speranze e luci si riaccendono al Nuovo Teatro Verdi di Brindisi con il tradizionale «Concerto per il Nuovo Anno», evento organizzato dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi e dal Comune di Brindisi, con il sostegno del Teatro Pubblico Pugliese e di Ance Brindisi.

L’atteso appuntamento si rinnova in modalità televisiva e streaming e sarà trasmesso sull’emittente Canale 85 e pubblicato sulle pagine Facebook della Fondazione Nuovo Teatro Verdi, del Comune di Brindisi, del Teatro Pubblico Pugliese, dell’Orchestra Filarmonica Pugliese, venerdì 1 gennaio 2021 alle ore 16.30. Conduce il giornalista Antonio Celeste. Una finestra di musica spalancata sul nuovo anno in segno di apertura a una fase della vita diversa, meno impervia, discontinua soprattutto alla storia drammatica degli ultimi dieci mesi. Un augurio in musica. Un augurio forte e speciale.

Il concerto, che ha raccolto numerosi consensi dalla critica del settore, è firmato dall’Orchestra Filarmonica Pugliese, compagine lirico-sinfonica nata nel 2013. Un’occasione unica per ascoltare celebri valzer viennesi, ouverture, movimenti tratti dalle opere più celebri e anche temi legati alla storia del cinema. Il M° Giovanni Minafra, direttore stabile dell’Orchestra e protagonista di tournée nei più grandi teatri del mondo e di numerose registrazioni discografiche, è pronto a interpretare un programma che ripercorre la grande tradizione dei concerti di Vienna, ma anche l’universo di Ennio Morricone e il genio di Ludwig van Beethoven nel 250° anniversario della nascita del grande compositore.

Durata del concerto: 70 minuti.

Info (0831) 562 554 – 229 230 e www.nuovoteatroverdi.com.