Martedì 22 dicembre alle 12 in diretta su Facebook si terrà la conferenza stampa di presentazione della settima edizione di “Kids. Festival del teatro e delle arti per le nuove generazioni”. Da lunedì 28 dicembre a mercoledì 6 gennaio il festival torna, infatti, con una versione online interamente gratuita che proporrà storie, attività ludiche e laboratori, incontri.

“Nonostante in tutta Italia il mondo dello spettacolo dal vivo e in particolare il teatro dedicato alle nuove generazioni è di fatto sospeso da febbraio scorso, abbiamo pensato di non rimandare l’appuntamento di Kids, ma di ripensarlo per continuare a offrire al nostro pubblico e alla comunità tutta un servizio fondamentale. Perché anche questo per noi è il senso del nostro lavoro artistico”, sottolineano gli organizzatori. “Per questo abbiamo pensato un’edizione speciale online che giornalmente consentirà di assistere ad alcuni dei progetti più originali e amati del festival. Il nostro non sarà un festival di spettacoli, per i quali speriamo presto di poterci incontrare a teatro, ma proveremo a raccontarvi delle storie in uno dei luoghi più affascinanti di Lecce, il Museo Ferroviario dove incontrerete narratori viaggiatori bizzarri e si materializzeranno i protagonisti di racconti pensati per diverse fasce d’età.

Vi suggeriremo alcune attività ludiche e creative assieme ai nostri artisti che in questi anni hanno animato il kids village, coi quali potrete divertirvi a creare, ascoltare, immaginare e in alcuni casi anche provare voi stessi a stare nei loro panni. Proponiamo inoltre alcuni incontri dedicati all’infanzia e agli operatori del settore, con uno scrittore, un maestro del teatro e tanti altri colleghi artisti che nell’immobilità del momento, s’interrogano sul futuro del teatro per le nuove generazioni”, proseguono. “In questo, da sempre, la forza del Festival Kids è fare rete, coinvolgere, valorizzare. Per fare questo abbiamo lavorato tanto, allestendo set, confrontandoci con l’audiovisivo immaginando così di poter abbracciare il nostro pubblico. Sì, sono proprio gli abbracci sospesi i protagonisti di questa edizione, sono abbracci impossibili o abbracci poetici, quelli che non dimentichiamo e che desideriamo. Non nascondiamo che in questo momento di difficoltà non avremmo voluto registrare i tagli economici sostanziali da parte delle Istituzioni con cui abbiamo da sempre camminato assieme, ma è andata così e anche davanti a questa difficoltà abbiamo deciso di non fermarci, di non abbandonare il nostro pubblico, i nostri doveri e i nostri sogni. Abbiamo deciso che tutti i contenuti di kids siano completamente gratuiti e per far questo abbiamo bisogno ancora una volta del vostro aiuto. L’Operazione Robin Hood quest’anno servirà a rendere gratuito l’intero festival. Donate come potete sostenendo il Festival kids. Ci vediamo online, ma il nostro è solo un abbraccio sospeso”.

Kids è un progetto di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro con la direzione artistica di Tonio De Nitto e Raffaella Romano, realizzato con il sostegno di Mibact, Regione Puglia (Assessorato all’Industria culturale e turistica – FSC 2014-2020), Comune di Lecce, Teatro Pubblico pugliese, in collaborazione con Polo BiblioMuseale di Lecce, Assitej Italia – Associazione nazionale del teatro per l’infanzia e la gioventù, Museo Ferroviario della Puglia e i progetti Storie cucite a mano e Ip ip Urrà, selezionati dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Alla conferenza stampa – durante la quale saranno annunciati tutti i dettagli del programma – interverranno Fabiana Cicirillo (assessora alla Cultura del Comune di Lecce), Giuseppe D’Urso (Presidente Teatro Pubblico Pugliese), Tonio De Nitto (Factory Compagnia Transadriatica), Raffaella Romano (Principio Attivo Teatro), numerosi artisti e partner coinvolti.

Info

kidsfestival.it