La Biblioteca Comunale di Putignano si prepara ad accogliere Faville, Festival di letteratura per giovani menti – 6^ edizione. Sabato 3 e domenica 4 ottobre spazio a seminari e laboratori con Deborah Soria, ma anche librerie temporanee a cura di Lik e Lak e Simone.

Ideato dal Comune di Putignano – Assessorato alla Cultura, con la direzione artistica di Angela Maria Genco, l’edizione 2020 è dedicata allo spazio: lo spazio-pagina, opportunità e argine dell’idea che si fa scrittura, sostanza di forme e colori nelle illustrazioni; lo spazio-luogo dei libri, esperienza di prossimità e ascolto profondo; lo spazio-sperimentale di nuove forme di lettura, di linguaggi e contaminazioni espressive; lo spazio-generativo del racconto che si compie, ogni volta, nel pensiero di chi legge.

L’edizione 2020 di Faville fa Spazio alla Formazione sui e con i libri, in una ricerca di tenore qualitativo e inclusivo affidato a Deborah Soria libraia specializzata per ragazzi e responsabile della Biblioteca Ibby di Lampedusa, esempio di sassolini letterari lanciati negli stagni dei luoghi comuni e della lettura di consumo. In primo piano i libri silenti, così potenti da rinunciare alla lingua, e alla versione urlata cui siamo sempre più esposti, il loro spazio svuotato dal codice ma capace di aprire a prolifiche deviazioni di senso, il provvisorio squilibrio e la costruzione di uno sguardo autentico sul mondo insidioso, complesso, avvincente.

La Formazione sarà la formula privilegiata del seminario e del laboratorio a partecipazione gratuita e su iscrizione contingentata, per garantire il rispetto delle norme anti-Covid alla mail favillefestival.putignano@gmail.com.

Info