Giovedì 30 agosto alle 18 il cortile della Pinacoteca d’arte contemporanea di Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, ospiterà un incontro di presentazione del Talos Festival aperto alla stampa e al pubblico. Diretto dal trombettista Pino Minafra, ideatore del festival nel 1993, e dal pianista Livio Minafra, dal 1 al 9 settembre, Talos Festival propone un ricco programma di concerti, produzioni originali, performance, flash mob, atelier di creazione, workshop, incontri, master class, che parte dalla banda, s’inoltra nella sperimentazione musicale e incrocia la danza contemporanea grazie al progetto coreografico di Giulio De Leo.

Tra gli ospiti del Festival il Coro delle Voci Bulgare “Angelite”, il percussionista indiano Trilok Gurtu, il tubista e serpentonista francese Michel Godard, il suonatore austriaco di vibrafono e marimba Roland Neffe, il pianista e la cantante greci Sakis Papadimitriou e Georgia Sylleou, la coreografa finlandese Sanna Myllylahti, il danzatore tedesco di origini brasiliane Rodolfo Piazza Pfitscher Da Silva, Enzo Avitabile con i Bottari di Portico, i Fratelli Mancuso, la Bandadriatica e numerose esperienze pugliesi. Il risultato è una miscela di jazz, improvvisazione creativa e sonorità mediterranee, che incontra i corpi di una comunità di danzatori e cittadini di ogni età, origine e professione, e gli strumenti di tanti ospiti pugliesi, nazionali e internazionali. Musiche, gesti e preziose architetture generano una magica alchimia che ha come scenario gli spazi pubblici, le piazze e gli attrattori culturali di Ruvo di Puglia “città d’arte”. Sabato 8 settembre si rinnoverà l’appuntamento con La notte della Banda, produzione originale del festival, con Pino Minafra & La Banda e la partecipazione di numerosi ospiti.

Info e programma

Post correlati