Siete incuriositi dal mondo dauno? Avete mai alcuni di questi ipogei recentemente andati in onda in tv? Volete conoscere l’oplita e le sue tecniche di combattimento? Se le vostre risposte sono positive, non vi resta che partecipare, l’11 agosto, a “La Notte degli Ipogei” a Canosa di Puglia (BT)! L’evento che rientra nell’ambito “Le Notti dell’Archeologia 2018” è realizzato dalla Fondazione Archeologica Canosina Onlus e dalla Tango Renato, con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia e la collaborazione diArchimeter s.r.l.. Molteplici saranno gli ipogei aperti, dalle ore 20,00 alle ore 24,00, potendo usufruire di visita guidata e non solo.

Alle ore 19.30 e alle 21.30 avranno luogo le passeggiate archeologiche con il seguente itinerario:

IPOGEO VARRESE (IV sec.a.C.-III sec.a.C.) tra i più importanti ipogei principeschi presenti sul territorio di Canosa, per la sontuosità delle ceramiche rinvenute.Ricostruzione 3D a cura di Archimeter s.r.l.;

IPOGEO D’AMBRA (IV sec.a.C.), tomba scavata nel banco argilloso;

IPOGEO DEL CERBERO (III sec.a.C.) con affresco raffigurante il mitologico cane Cerbero;

IPOGEO DI VICO SAN MARTINO (V sec.a.C.- I sec.a.C.), il cui ricchissimo corredo funerario sarà visibile mediante video 3D elaborato anch’esso da dott. Di Stefano e De Leo grazie alla collaborazione dell’arch. Nervo;

IPOGEO LAGRASTA I (IV sec. a.C.-Isec.d.C.). Il più importante complesso funerario di Canusium e dell’intera regione, composto da tre tombe a camera.

I partecipanti alla passeggiata potranno visitare gratuitamente l’Ipogeo Scocchera B e l’Ipogeo dell’Oplita.

Info

 

Post correlati