La Baia delle Zagare è un angolo di paradiso lungo la costa sud del Gargano, prende il nome dall’abbondante presenza di aranci che crescono spontaneamente in questo territorio dal clima estremamente temperato ma la zona è conosciuta anche come Baia dei Mergoli per la presenza di merli e passeri che nidificano nelle falesie.

11a902

La Baia ci offre tre bellissime spiagge con piccoli ciottoli e un mare verde smeraldo limpidissimo; come sfondo domina la falesia di un bianco candido che si alterna al verde brillante della fitta vegetazione spontanea . 

Poco distante dalla riva svettano L’Arco di Diomede e Le Forbici, due spettacolari faraglioni in roccia calcarea plasmati dal vento e dal mare.

11a894

Organizzando una gita in barca, si possono raggiungere: un’altro splendido faraglione, l’Arco degli Innamorati, e le suggestive grotte marine che si alternano per tutta la costa. 

11a905

Superato il promontorio della Baia delle Zagare si trova la Grotta Rossa che nasconde una incantevole spiaggia illuminata da una piccola apertura nella roccia, creando un paesaggio fiabesco.

Al tramonto è particolarmente suggestivo ammirare il profilo della costa, dove spiccano le antiche torri di vedetta a difesa dei corsari. 

 

Testi e Foto

Marcella Russo

Post correlati