L’edizione 623 del Carnevale di Putignano è anche musica. E per una giornata la musica non smetterà di suonare per ben 18 ore. Un esperimento tra cultura e attrazione. Un pianoforte messo in vetrina e undici pianisti che si alterneranno fino a concludere l’opera incredibile firmata da Erik Satie, Vexations, un unico motivo ripetuto 840 volte. L’inizio è previsto alle 9 del mattino del 6 gennaio a Putignano in via Garibaldi 42 e l’ultima nota dovrebbe essere suonata intorno alle 3 del mattino.

La prima esecuzione integrale dell’opera, composta nel 1893, risale al 9 settembre del 1963; fu realizzata dal compositore americano John Cage che si alternò alla tastiera con altri undici pianisti. Organizzando quest’esecuzione, Cage aveva «previsto tutto, salvo il fatto che, dopo quest’evento, la vita di chi vi aveva assistito sarebbe cambiata», come afferma in uno dei suoi scritti. Solo chi l’aveva vissuto, infatti, era in grado di misurare tutta la differenza che separa una simile idea dall’esperienza corrispondente.

Post correlati